Semalt: come utilizzare jQuery.Ajax in un'estensione di Google Chrome

Al giorno d'oggi, i web scraer utilizzano strumenti di web scraping di alto livello per estrarre dati utili dalle pagine Web in formati utilizzabili. Questi strumenti di web scraping comprendono funzionalità preconfezionate che consentono di creare un piano efficace (sitemap) su come un sito Web deve essere navigato e scansionato.

Perché jQuery.ajax?

L'estrazione dei dati Web è definita la soluzione definitiva per estrarre automaticamente le informazioni dal Web. Se stai lavorando per estrarre informazioni da siti dinamici, la prima cosa che devi fare è verificare se il sito comprende un'API (Application Programming Interface) ufficiale o meno.

In genere, tutti i dati che possono essere visualizzati su siti Web e pagine di e-commerce possono essere estratti automaticamente. Nell'attuale settore del marketing online, i siti sono più importanti rispetto alle API. È qui che entra in gioco jQuery.ajax. I proprietari di siti Web si concentrano sul miglioramento del coinvolgimento potenziato con i potenziali visitatori piuttosto che sulla gestione dei propri feed di dati.

Asynchronous JavaScript e XML (AJAX) è una tecnologia euristica che aiuta gli esperti di marketing a caricare i dati dal server primario aggiornando la pagina del browser. Con AJAX, è possibile caricare i dati di destinazione sullo sfondo della macchina e visualizzarli su una pagina Web senza ricaricare l'intera pagina.

Utilizzo di jQuery.ajax nel plug-in di Chrome

JQuery è un'estensione Ajax per Chrome, ampiamente utilizzata nel settore del marketing per inviare richieste di scraping web. Applicazioni come Google Maps, Facebook e Gmail utilizzano l'intero svolgimento delle loro attività. Ecco i parametri comuni che specificano i valori utilizzati in una richiesta Ajax:

  • Asincrono : questo valore di estensione Chrome Ajax indica se il numero totale di richieste inviate deve essere eseguito in modo asincrono o meno;
  • Cache : il valore della cache indica se Google Chrome deve memorizzare nella cache le pagine Web richieste. Si noti che la funzione "Prima dell'invio" viene eseguita prima di inviare una richiesta alle pagine Web di destinazione;
  • Contesto : questa estensione di Ajax Chrome specifica il valore primario di tutte le funzioni di callback basate su Ajax;
  • ProcessData : quando si utilizza AJAX, questo valore specifica se i dati inviati con richieste devono essere completamente trasformati in una stringa di query o meno. Si noti che il parametro URL richiesto consente di specificare l'URL che si preferisce caricare.

Cosa devi sapere su jQuery e AJAX

L'estrazione di dati da siti Web sviluppati utilizzando la tecnologia euristica può essere un po 'complicata. Con le appropriate tecniche jQuery AJAX, è possibile richiedere rapidamente JSON, XML o HTML da un server situato in remoto utilizzando sia HTTP Post sia HTTP Get. Nota che jQuery offre un vasto numero di funzionalità AJAX.

Browser diversi contengono sintassi diversa per ogni implementazione AJAX. Pertanto, devi scrivere più codici per diversi browser come Mozilla, Google Chrome e Internet Explorer. Fortunatamente, è possibile caricare dati esterni direttamente negli elementi HTML precedentemente selezionati della pagina Web di destinazione.

Nella maggior parte dei casi, jQuery utilizza i metodi "GET" e "POST" per richiedere dati da risorse specifiche e inviare informazioni da elaborare a risorse specifiche. Per impostazione predefinita, tutte le richieste vengono inviate in modo asincrono (True). Per utilizzare le applicazioni simultanee, impostare l'opzione asincrona su false. Usa l'estensione jQuery.Ajax Chrome per facilitare la tua campagna di scraping web e ottenere dati accurati e strutturati.